La sveltina

Mia Immagine

Mancavano pochi minuti a mezzanotte quando Valeria ha fatto il suo ingresso in terrazza. Indossava un abito verde smeraldo con uno spacco mozzafiato che metteva in risalto le sue gambe lunghe e abbronzate, e aveva le mani e le braccia colme di anelli e bracciali. Di colpo tutti gli invitati alla festa si sono voltati a guardarla. Era comprensibile. Con quei lunghi capelli biondi e quel corpo perfetto, Valeria somigliava ad una dea che ogni tanto, per soddisfare un capriccio, si abbassava a mescolarsi con noi mortali. Per questo motivo fui sorpresa quando si avvicinò a me, snobbando gli altri ospiti.

la-sveltina-testo

«Ciao, sono Valeria, la padrona di casa.»

«Piacere, io sono Niki.»

Le tesi la mano, vergognandomi un po’ per il mio aspetto, per i capelli poco curati e i blue jeans troppo casual. Ma lei sembrò non farci caso. Era più interessata alla mia faccia scura che ai miei vestiti.

«Ti ho osservata, e ho notato che tutti si divertono tranne te. Cosa c’è? Hai rotto con il tuo uomo?»

«Sì… Cioè no…» balbettai. «Non mi piacciono gli uomini…»

«Capisco» disse Valeria. «A me invece gli uomini piacciono molto… Ma anche le donne sai? Per me sono tutti uguali, io non rinuncio a niente.» Parlava con me come se mi conoscesse da una vita, con semplicità. La stessa semplicità con cui, più tardi, mi chiese di accompagnarla di sopra.

«Voglio mostrarti una cosa» disse. Così Valeria mi portò in camera da letto. Chiuse la porta e aprì il cassetto del comò, dal quale tirò fuori uno strap on rosso fuoco, con un enorme fallo in silicone saldamente ancorato alla sua imbracatura.

Purrfect Strapless

Indossabili anche senza imbracatura, i dildo strapless sono la nuova frontiera del pegging e dei lesbian toys: addio imbracatura e massimo comfort per penetrare in modo intenso, stabile e sicuro. Perfetto per donna con donna e penetrazione anale donna su uomo.

Scopri di più!

«Vedi? È questo che fa diventare uomini e donne tutti uguali. Ti va di provarlo?»

«Veramente… Non so…»

«Dai, non fare la timida. Una sveltina è quello che ci vuole per guarire dai problemi di cuore.»

A quelle parole ho risposto con un sorrisetto nervoso, nato più dall’imbarazzo che dall’allegria. Ammetto però che mi sentivo lusingata dall’interesse di Valeria. E poi ero anche curiosa, perché non avevo mai indossato uno strap on in tutta la vita, e morivo dalla voglia di farlo.

«Levati i pantaloni, così ti aiuto a metterlo» disse Valeria, visibilmente divertita. Esitai un istante, poi decisi di buttarmi. Lo strap on aveva una cintura elastica da allacciare ai fianchi. Mi tolsi i jeans, e Valeria mi aiutò a sistemarlo. Una volta finito, avevo un grosso fallo in silicone agganciato dove prima c’era il tanga.

«Sei proprio carina così» mi stuzzicò Valeria. Parlava con voce provocante, e con ugual malizia s’inginocchiò ai miei piedi. Valeria prese il fallo tra le labbra, lo leccò tutto intorno, poi cominciò a succhiarlo, simulando un rapporto orale. Io guardavo quello spettacolo come ipnotizzata. Valeria inghiottiva il grosso pene in silicone e io mi sentivo sempre più eccitata. Ad un tratto le ho afferrato i capelli e le ho spinto lo strap on dritto in gola, facendola tossire.

«Vacci piano» ha detto, una volta ripreso fiato. «Avanti, dallo a me. Ti mostro come si fa.»

Seppur riluttante, ho ceduto lo strap on a Valeria. Lei si è tolta il vestito e lo ha indossato sulla pelle nuda, poi mi ha spinto sul letto.

«Ti devo preparare…» ha spiegato. Un attimo dopo la sua faccia era tra le mie gambe. Valeria mi stava leccando la fica come fa un gattino che beve dalla ciotola del latte, facendo scorrere la lingua su e giù, e sforando appena il clitoride. Era una sensazione incredibile. Le mie gambe sembravano avere vita propria e si muovevano a scatti, cercando invano di seguire il ritmo frenetico della lingua di Valeria.

«Adesso sei pronta per essere scopata» disse, con una punta di soddisfazione.

Non potevo essere più d’accordo. Valeria aveva ragione, una sveltina era proprio quello che mi serviva. Non parlo d’amore, non parlo di sesso ma di una bella scopata. Rude e senza impegno.

«Ti voglio dentro di me» ho ansimato. «Voglio che mi ficchi quel grosso dildo tutto dentro, e mi scopi come se fosse una questione di vita o di morte.»

A questa parole, Valeria è scoppiata a ridere.

«Tesoro non c’è bisogno che tu me lo dica. So esattamente cosa fare…»

Senza perdere altro tempo, Valeria ha spinto lo strap on dritto nella mia fica bagnata. Il colpo è stato così veloce e repentino che per poco non ho perso l’equilibrio e sono caduta dal letto.

«Mi hai fatto male!» ho gridato.

A dispetto dei suoi modi eleganti, a Valeria piaceva il sesso violento. Ma ora che avevo scoperto il suo gioco non mi sarei fatta cogliere impreparata. Decisi che sarebbe stato meglio non opporre resistenza, e quando Valeria ricominciò a spingere, sollevai il bacino e mossi i fianchi in avanti per assecondare i suoi movimenti.

Il culo di Valeria si alzava e si abbassava ritmicamente, mentre il grosso dildo rosso entrava e usciva dalla mia fica con colpi potenti e aggressivi. Non era amore, non era sesso, ma qualcos’altro, qualcosa di feroce e animalesco che scuoteva i nostri corpi.

In preda alla frenesia ho aperto ancora di più le gambe, e Valeria ne ha approfittato per spingere in profondità il massiccio dildo. Ho lanciato un grido acuto, ma stavolta non era il dolore a parlare: era la carne. La mia carne fremeva, urlava, esultava prossima all’orgasmo.

«Continua… Ti prego, non smettere…»

Supplicavo Valeria di non fermarsi, anche se così mi avrebbe spaccato in due. Dentro e fuori, ogni volta il dildo penetrava più in profondità per farmi godere, per prosciugare anche l’ultima goccia del mio piacere. E quando finalmente fui appagata, Valeria si congedò con un lieve bacio sulla bocca.

«Ora devo tornare alla festa» mi disse, mentre si rivestiva. Ma prima di andare mi fece promettere una cosa, cioè che se mai ci fossimo incontrate di nuovo, l’avrei scopata alla stessa maniera.

Cristiana Danila Formetta è scrittrice e blogger. Scopri i suoi libri su http://author.to/CristianaFormetta

The post La sveltina appeared first on Sexy blog erotico: l'erotismo femminile visto da MySecretCase.

Mia Immagine