Inchiesta nomine, Virginia Raggi assolta dal Tribunale di Roma: il fatto non costituisce reato

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

Virginia Raggi è stata assolta perché il fatto non costituisce reato. La decisione è del Tribunale di Roma, nel procedimento sulle nomine in Campidoglio. Ieri, al termine dell’udienza, la Procura di Roma ha chiesto una condanna a 10 mesi di reclusione per la sindaca Raggi, accusata di aver dichiarato il falso in relazione alla nomina a capo del dipartimento Turismo di Renato Marra, fratello del suo ex braccio destro Raffaele.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine