Rugby, Test Match novembre 2018: successi di misura per Nuova Zelanda, Galles ed USA

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

Oltre ad Italia-Georgia, conclusasi 28-17 (clicca qui per la cronaca), si sono disputati nel tardo pomeriggio odierno altri cinque Test Match ufficiali di rugby internazionale. Vittorie nette per Russia e Scozia, mentre la spuntano all’ultimo respiro Nuova Zelanda, Galles ed USA.

Russia-Namibia 47-20
Certamente la sfida con meno appeal, ma interessante per gli azzurri, che il prossimo anno si ritroveranno gli africani nello stesso raggruppamento ai Mondiali oltre a Nuova Zelanda e Sudafrica. Gli europei dominano la gara chiudendo 19-6 la prima frazione e 47-20 al minuto 80. Sette in tutto le mete dei padroni di casa, due per gli ospiti.

Scozia-Fiji 54-17
Dura un tempo l’equilibrio tra le due formazioni con i britannici che chiudono aventi per 21-17 dopo quaranta minuti. Nella ripresa però gli oceanici crollano, subendo altri 33 punti. Otto mete per i padroni di casa, due per gli ospiti, che pagano due cartellini gialli subiti a brevissima distanza nel finale della prima frazione.

Inghilterra-Nuova Zelanda 15-16
I britannici a lungo accarezzano il sogno della vittoria ma subiscono la rimonta degli All Blacks, non riuscendo negli ultimi venti minuti a riportarsi avanti. Inglesi avanti 15-0 dopo 24 minuti grazie a due mete ed un drop, poi i neozelandesi iniziano a recuperare con una meta trasformata ed un piazzato negli ultimi due minuti della prima frazione. Nella ripresa un drop ed un piazzato regalano la vittoria agli ospiti.

Galles-Australia 9-6
Sfida a suon di piazzati tra europei ed oceanici, nel primo tempo a segno una volta a testa Halfpenny e Foley, mentre nella ripresa accade tutto nei minuti finali: Halfpenny riporta avanti i padroni di casa, Toomua impatta ancora ma Biggar al 76′ sigla la punizione che regala la vittoria ai gallesi.

Samoa-USA 29-30 (campo neutro)
Gara dai due volti tra oceanici e nordamericani; scatto degli USA che vanno avanti 15-0 in 17′, poi Samoa risponde con un parziale di 21-0. Al riposo si va sul 21-20 per gli oceanici. Nella ripresa la gara prosegue punto a punto fino al piazzato al minuto 80 di Hooley che assegna la vittoria agli statunitensi.

Tutti i risultati odierni
Italia-Georgia 28-17
Russia-Namibia 47-20
Scozia-Fiji 54-17
Inghilterra-Nuova Zelanda 15-16
Galles-Australia 9-6
Samoa-USA 29-30 (campo neutro)





roberto.santangelo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Roger Sedres / Shutterstock.com

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine