Scacchi, Mondiale 2018: Carlsen e Caruana pattano anche la seconda partita. Domani riposo, si ricomincia lunedì

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

Seconda partita, seconda patta tra Magnus Carlsen e Fabiano Caruana nel match valido per il campionato del mondo di scacchi 2018. Oggi la giornata londinese è stata caratterizzata da minori emozioni rispetto a quella, lunghissima, di ieri.

Carlsen e Caruana hanno introdotto il Gambetto di Donna Rifiutato nella sfida, prendendo dunque la direzione di una partita di gioco chiuso. Dopo aver fatto una enorme fatica a gestire sia il tempo che la foga imprecisa del norvegese ventiquattr’ore fa, l’italoamericano ha preferito stare ben lontano da problemi di tempo sia durante l’apertura, durante la quale entrambi sono andati spediti, che durante il resto dell’intero incontro. Dopo una lunga serie di scambi parsa l’anticamera della patta, Caruana per un momento ha avuto una posizione con degli elementi interessanti, alla quale non ha però dato seguito. L’equa divisione del punto è stata siglata in poco più di tre ore: entrambi hanno preferito non rischiare in vista del giorno di riposo e soprattutto della terza partita, in programma lunedì, che potrebbe fornire spunti molto più interessanti.

Di seguito le mosse della partita odierna, con annotazioni:

BIANCO NERO
M. Carlsen (NOR) F. Caruana (USA)
1. d4 Cf6
2. Cf3 d5
3. c4 e6 Con un ordine di mosse un po’ diverso dal solito si arriva a una delle posizioni derivanti dal famoso Gambetto di Donna Rifiutato col cavallo bianco in f3. Da notare che con la prima mossa Cf6 più di una volta si entra nelle partite cosiddette Indiane, e questo basta a dire quanto le partite con la spinta del pedone di donna siano facili a rientri ora in un’apertura, ora in un’altra.
4. Cc3 Be7
5. Ae4 O-O Né più né meno, la variante principale
6. e3 c5
7. dxc5 Bxc5
8. Dc2 Cc6
9. a3 Da5
10. Td1 Td8 Fino a Td8 di Caruana, tutta teoria battuta a fondo e giocata praticamente a memoria da entrambi
11. Ae2 Ce4
12. O-O Cc3
13. bxc3 h6 A margine di questa linea, va fatto notare come Caruana, fino al quindicesimo tratto, ha giocato in maniera particolarmente veloce, evitando di cadere in problemi come quelli di ieri e costringendo Carlsen a pensare.
14. a4 Ce7
15. Ce5 Bd6
16. cxd5 Cxd5
17. Af3 Cxf4
18. exf4 Axe5
19. Txd8+ Dxd8 Questa prima serie di continui scambi porta la posizione su un binario di patta
20. fxe5 Dc7
21. Tb1 Tb8
22. Dd3 Ad7
23. a5 Ac6
24. Dd6 Dxd6
25. exd6 Bxf3 Il pedone bianco in e6 è fastidioso fino a un certo punto, perché con l’ottava traversa controllata dalla torre nera non può fare altro che sperare di aspettare il pedone c a sostegno, per quanto l’esistenza del pedone nero della colonna b renda complicato anche questo piano
26. gxf3 Tf8
27. c4 Re8
28. a6 b6
29. c5 Rd7
30. cxb6 axb6
31. a7 Ta8
32. Txb6 Txa7 Con questa serie di catture di torre, il Bianco si trova con un pedone avanzato, ma bloccato, mentre i pedoni neri sono tutti piuttosto lontani, benché uniti in una sola struttura a differenza dei dirimpettai.
33. Rg2 e5 Qui Carlsen si complica leggermente la vita, gli sarebbe tornata più comoda la spinta in f4 per impedire e5.
34. Tb4 f5 Caruana, semplicemente, decide che non vale la pena rischiare la cattura in d6 per avere un pedone in più, ma un finale che si fa prima a pattare che a vincere
35. Tb6 Re6
36. d7+ Rxd7 Si giunge a una situazione simile a quella della prima partita, con la differenza che è traslata sul lato di re.
37. Tb5 Re6
38. Tb6+ Rf7
39. Tb5 Rf6
40. Tb6+ Rg5
41. Tb5 Rf4
42. Tb4+ e4 A Caruana viene accordato qui, da molti motori scacchistici, il fatto di avere una posizione migliore, in virtù del confronto legato al posizionamento dei pezzi. Qui, però, delle due continuazioni possibili dopo lo scacco di torre di Carlsen, sceglie quella più tranquilla, evitando di andare su un terreno, quello della partita che si allunga, nel quale il norvegese tende sempre a provarle tutte per guadagnare anche il più piccolo vantaggio. Una decisione, nel complesso, saggia, considerate le sette ore di ieri e la prospettiva di un giorno di riposo.
43. fxe4 fxe4 Questo cambio ci riporta ancor più vicino al finale di ieri: pedone in più del Nero, che però, essendo quello della colonna h, non è utile alla causa.
44. h3 Ta5
45. Tb7 Tb5+
46. Rf1 Tg6
47. Tb4 Tg5
48. Tb7 Tg6
49. Tb4 patta Dopo poco più di tre ore, non c’è modo di progredire. Punteggio del match: Carlsen-Caruana 1-1.




Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine