Marco Liorni rompe il silenzio e confessa cosa si cela dietro il misterioso addio a “La Vita in Diretta”

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti, agevolazioni, annunci e post gratutiti

Mia Immagine

Marco Liorni rompe il silenzio e confessa cosa si cela dietro il misterioso addio a "La Vita in Diretta"

Marco Liorni ha lasciato definitivamente il programma di Rai “La Vita in Diretta” e al suo posto è arrivato Tiberio Timperi. Il conduttore è intervenuto nel programma radiofonico di Rai Radio2, “I Lunatici”. In questa occasione ha raccontato cosa si cela dietro il suo addio alla trasmissione di cronaca e spettacolo di punta del pomeriggio Rai. “E’ una cosa chiusa e strachiusa. La cosa che mi rimane è che riesco più spesso a dormire di notte“.

Una dichiarazione quella di Liorni che ha creato molta curiosità. Il conduttore si sentiva oppresso dal lavoro e soprattutto dal format? Sembrerebbe proprio così, a rendere inquieto Liorni però sono stati gli argomenti trattati di volta in volta in puntata. E, infatti, a tal proposito ha spiegato: “A La Vita in Diretta trattavamo spesso delle storie, degli argomenti, delle cose così coinvolgenti, così forti, che di notte capitava di svegliarsi e ripensarci. Se hai davanti una madre cui hanno ucciso il figlio, in tv ci stai dieci minuti, la mattina l’hai passata ad entrare empaticamente nella storia, prima della trasmissione ne riparli, quando arrivi di notte ti ritorna tutto su”.

Marco Liorni: “La Vita in Diretta ti succhiava l’anima”

“In questo momento se ripenso a La Vita in Diretta penso che era un programma che ti succhiava l’anima. E’ stata una esperienza di vita pazzesca, durata sette anni. Un grande privilegio, ma una cosa che mi ha impegnato molto anche emotivamente. Tutto il resto passa in secondo piano”, così ha concluso Liorni. Secondo il racconto, il presentatore avrebbe lasciato La Vita in Diretta per stare più vicino alla sua famiglia e riprendere con una vita più serena.

Il dramma di Marco Liorni: “Mia figlia rischiava di soffocare”

Marco Liorni, amatissimo conduttore, è al timone del programma Italia Sì, un nuovo format che da sabato 15 settembre 2018 va in onda alle 16.45. Il conduttore, che dopo 7 anni ha detto addio a La Vita in Diretta (addio che il pubblico non ha gradito) ha raccontato a Panorama.it: “Una fascia giusta per sperimentare un linguaggio nuovo”. 

Sull’addio a La Vita in Diretta, e sull’affetto social che ha ricevuto, il conduttore ha rivelato: “Non pensavo di suscitare tanto interesse e soprattutto quella bordata di messaggi pieni di affetto. Mi ha riempito di gratitudine perché significa che il pubblico ha percepito ciò che ho trasmesso nei sette anni di Vita in diretta, una certa predisposizione all’ascolto e l’attitudine a essere costruttivo più che distruttivo”. 

Alla domanda del giornalista che gli ha chiesto se Liorni potesse salire sul podio di Italia Sì, che messaggio lancerebbe: “Vorrei chiedere a tutti i genitori e agli insegnanti di fare un corso per imparare la disostruzione pediatrica. Quella manovra ha salvato la vita a mia figlia Viola”.

Il commovente racconto di Marco Liorni

“Qualche anno fa un bambino morì all’Ikea soffocato mangiando un hot dog. La cugina di mia moglie Giovanna era lì mentre accadde quell’episodio, poi riportato da tutti i giornali. Quando Viola iniziò l’asilo, ricordandosi di quel fatto Giovanna chiese alle maestre se erano in grado di fare la disostruzione: una sì, l’altra avrebbe fatto il corso da lì a Natale. A marzo mia figlia – che oggi ha 8 anni – mangiando un pezzo di pizza, rischiò di soffocare e fu salvata dalla seconda maestra, fresca di corso. Ecco, il mio appello lo rivolgerei a tutti i genitori e agli insegnanti: fatelo”. 

L’articolo Marco Liorni rompe il silenzio e confessa cosa si cela dietro il misterioso addio a “La Vita in Diretta” proviene da Velvet Gossip.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti, agevolazioni, annunci e post gratutiti

Mia Immagine