Nazionale, Mancini: ”Obiettivo Europei, al lavoro per vincerli”

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti, agevolazioni, annunci e post gratutiti

Mia Immagine

Il ct azzurro: ''Dobbiamo essere una delle squadre candidate alla vittoria finale. Fortunatamente ho trovato giocatori tutti tecnicamente molto bravi"

FIRENZE – Roberto Mancini e quella voglia di ridare entusiasmo ai tifosi della Nazionale, dopo gli ultimi anni bui e qualcosa di buono che si è già intravisto, nonostante un ricambio generazionale e una squadra molto giovane: "Dobbiamo essere pronti per gli Europei. Dobbiamo essere una delle squadre candidate alla vittoria finale. Questo deve essere il nostro obiettivo. Fortunatamente in Nazionale ho trovato giocatori tutti tecnicamente molto bravi" racconta il ct azzurro al seminario di Coverciano "Il calcio e chi lo racconta".
Intanto c'è stato un sorteggio benevolo: "E' stato un buon sorteggio, era importante evitare la Germania e l'abbiamo fatto. Per il resto le partite sono tutte da giocare e farlo a Sarajevo e ad Atene non sarà facile, ma tutto dipenderà da noi. Per quanto riguarda il gol che non arriva, creiamo tanto ed è vero che realizziamo poco, ma credo che ci sia anche una componente di sfortuna. Sono convinto che le cose cambieranno. Ad esempio contro il Portogallo Immobile ha avuto sfortuna perché ha avuto due, tre occasioni per poter segnare. L'importante è averle le occasioni in una partita e quando tiri 14, 15 volte in porta, prima o poi il gol arriva".

Il tema dalla Nazionale si sposta al campionato, con il dominio della Juventus: "Un campionato più equilibrato sarebbe meglio per gli azzurri? Per noi più che altro sarebbe utile che i giocatori italiani avessero più minuti in campo, poi se una squadra è più forte, è più forte. Il campionato comunque non è ancora finito, anche se la Juventus sta dominando da anni. Mancano ancora tante partite, è ovvio che se a febbraio la classifica rimane questa, allora… Ma adesso la Juve non può ancora pensare che sia finita, il Napoli è a otto punti e lunedì sera ha conquistato una vittoria importante, non molla così come non mollano l'Inter e anche il Milan. Certo se venerdì i nerazzurri dovessero perdere contro i bianconeri, il distacco diventerebbe importante, quindi è più importante per Spalletti. Di certo sarà una bellissima partita".

Ed eccoci quindi a Juventus-Inter, l'anticipo serale di venerdì della prossima giornata: "Sarà una bella partita, sono due grandi squadre piene di grandi giocatori. Ronaldo e Icardi sono quelli che possono risolverla e probabilmente sarà così. La squadra di Allegri sta andando benissimo, quella di Spalletti è in crescita". L'ultima giornata si è portata dietro molte critiche per il Var: "Va interpellato per creare meno problemi agli arbitri e non metterli nelle condizioni di sbagliare. Il Var c'è e bisogna usarlo". Le ultime battute sono per Modric e la vittoria del Pallone d'oro: "Ronaldo ha vinto la Champions e non ha fatto un grande Mondiale, Modric ha vinto anche lui la Champions, ma ha fatto un grande Mondiale. Ci poteva stare che lo vincesse lui e dopo tanti anni di dominio di Ronaldo e Messi era logico e forse anche giusto che finisse in questo modo".

[ Fonte articolo: Repubblica ]

L’articolo Nazionale, Mancini: ''Obiettivo Europei, al lavoro per vincerli'' proviene da Notizie Oggi.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti, agevolazioni, annunci e post gratutiti

Mia Immagine