C’è una moda di portarsi spray al peperoncino ai concerti trap? 

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti, agevolazioni, annunci e post gratutiti

Mia Immagine

Una folle moda. Spruzzare spray urticante ai concerti sembra diventata una preoccupante tendenza tra i giovanissimi. A confermarlo ai microfoni del Messaggero è il rapper Achille Lauro che, nel corso di un'intervista, parla di una vera e propria "moda" citando diversi episodi che lo hanno costretto a sospendere lo spettacolo per alcuni minuti.

Una moda che spaventa e che sta spingendo gli investigatori ad ipotizzare un collegamento tra la tragedia di Corinaldo, che ospitava il concerto di Sfera Ebbasta, e un episodio analogo avvenuto nel gennaio 2017 a pochi chilometri di distanza, in una discoteca di Senigallia dove suonava, peraltro, lo stesso trapper. 

La maggior parte degli episodi di spray urticanti usati in contesti molto affollati sono avvenuti durante concerti di rapper popolari tra gli adolescenti. Il più grave fu quello di piazza San Carlo a Torino (del 2 giugno 2017) quando per lo stesso motivo si generò – ricorda il Post – un gigantesco falso allarme durante la proiezione di Juventus-Real Madrid, nel quale rimasero ferite centinaia di persone e in cui morì una 38enne. 

I precedenti

  • 31 agosto 2017, Modena – Alla Festa Pd di Ponte Alto, racconta la Gazzetta di Modena, proprio un concerto di 'Sfera Ebbasta' era stato interrotto dal fuggi-fuggi innescato dallo spruzzo, nell'aria, di spray al peperoncino. Sette ragazzini erano ricorsi ai soccorsi dei volontari sul posto mentre una 15enne ed un 18enne erano stati medicati in ospedale.
     
  • 9 settembre 2017, Mondovì (Cuneo) – Attimi di tensione anche al festival musicale "Wake up Mondovì" durante il concerto del rapper italo-tunisino Ghali. Mentre il cantante si stava esibendo, si legge sulla Stampa,  ignoti tra la folla, hanno spruzzato dello spray al peperoncino. Un dodicenne è stato trasportato in ospedale a scopo precauzionale.
     
  • 10 dicembre 2017, Ravenna – Aria irrespirabile a causa di un'ondata di spray urticante anche nel corso del concerto di Sfera Ebbasta all'Onyx Club di Russi. In pochi minuti – ricorda il Resto del Carlino – si era scatenato il panico. Solo il rapido intervento della sicurezza aveva evitato che nel fuggi fuggi generale qualcuno si facesse male.
     
  • 5 marzo 2018, ​Nonantola (Modena) – Spray al peperoncino anche al concerto di Gué Pequeno al Vox, scene di panico ma nessun ferito. Il gruppetto di giovani responsabili della "bravata", scrive il Messaggero, è stato denunciato e consegnato ai carabinieri.
     
  • 6 luglio 2018, Cinisello Balsamo (Milano) – Momenti di paura tra il pubblico del trapper Sfera Ebbasta al Rugby Sound all’isola del Castello a causa delle esalazioni di uno spray urticante. Nessun ferito e concerto portato a termine, riporta Varesenews.
     
  • 8 settembre 2018, ​Mondovì (Cuneo) – Altro episodio registrato ad un concerto di Sfera Ebbasta durante il Festival Wake Up.
     
  • 8 novembre, Milano – Ultimo episodio prima della tragedia di Corinaldo. Ancora spray al peperoncino questa volta all'interno dell'Alcatraz durante l'esibizione di Achille Lauro. Una ragazza in stato di shock.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti, agevolazioni, annunci e post gratutiti

Mia Immagine