Cagliari-Roma, Eusebio Di Francesco: “Mi prendo la responsabilità di questo risultato”

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti, agevolazioni, annunci e post gratutiti

Mia Immagine

Eusebio Di Francesco

Le dichiarazioni di Eusebio Di Francesco nel post partita di Cagliari-Roma: “Siamo fragili mentalmente. Peccato per il risultato”.

CAGLIARI – Crisi Roma. I giallorossi pareggiano contro il Cagliari, confermando le difficoltà dal punto di vista mentale. Nel post partita il tecnico Eusebio Di Francesco ha analizzato il match ai microfoni di Sky Sport: “Abbiamo giocato settanta minuti di alto livello ma non possiamo permetterci di fare determinati errori. I giocatori molte volte pensano a solo a segnare senza guardare il compagno anche se non possiamo permetterci di fare un errore a 30 secondi dalla fine“.

Sulla squadra – “Stiamo usando sia il bastone che la carota. In questa partita non potevo cambiare molto visto che le soluzioni erano poche anche perché Pastore e Perotti non sono ancora al 100%. Essendo l’allenatore mi prendo tutte le responsabilità ma è assurdo prendere un gol cose. Stiamo facendo fatica a trovare l’identità e nella parte finale di gara diventiamo troppo fragili mentalmente“.

Eusebio Di Francesco
Eusebio Di Francesco (fonte foto https://twitter.com/ASRomaEN)

Cagliari-Roma, Eusebio Di Francesco nel post partita: “Parlare del sistema di gioco credo che sia relativo”

Eusebio Di Francesco non pensa che sia un problema di cambi o di modulo: “In questo momento soffermarci solo sul sistema di gioco penso che sia relativo. Questa squadra ha diverse problematiche e forse se sull’ultima azione eravamo più compatti all’interno dell’area di rigore il gol non l’avremmo preso. Il cambio di Pellegrini? Una scelta fatta pensando che fosse la migliore tra quelle che avevo a disposizione“.

Sul carattere della sua squadra – “In una partita si può soffrire ma bisogna farlo in modo diverso. Abbiamo concesso davvero poco nei primi settanta minuti ma poi ho deciso di cambiare perché facevamo fatica a tenere la palla ma purtroppo non è andata come volevo. Nel finale ho chiesto di marcare ad uomo ma anche lì è mancata l’attenzione da parte dei giocatori“.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti, agevolazioni, annunci e post gratutiti

Mia Immagine