Condannato per la mafia a Fondi, torna in carcere: domiciliari di nuovo sospesi

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Di nuovo sospesi i domiciliari al 61enne di Fondi Aldo Trani, a suo tempo tra i principali condannati in via definitiva per associazione di tipo mafioso nel processo “Damasco”, incentrato sulle infiltrazioni della criminalità organizzata nella Piana. Stoppata daccapo la misura alternativa, ha fatto ritorno in carcere.

Nel pomeriggio di sabato l’imprenditore è stato raggiunto da un decreto di sospensione della detenzione casalinga, emesso dall’ufficio di sorveglianza del Tribunale di Roma ed eseguito dai carabinieri della Tenenza locale. Allo stesso modo di quanto accaduto la scorsa estate, quando Trani venne arrestato per poi tornare a stretto giro ai domiciliari.

Mia Immagine

Decisivi per l’ultima sospensione, che ha riaperto a Trani le porte della casa circondariale di Latina, comportamenti ritenuti incompatibili con una detenzione in casa. A quanto pare saluti e qualche chiacchiera di troppo dal balcone, affacciato su una strada del centro molto frequentata, ma soprattutto contrasti in ambito familiare. Abbastanza, sulla scorta delle relazioni dell’Arma, per bloccare ancora la misura alternativa al carcere.

L’articolo Condannato per la mafia a Fondi, torna in carcere: domiciliari di nuovo sospesi sembra essere il primo su h24 notizie – portale indipendente di news dalla provincia.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Prev 1 of 64 Next
Prev 1 of 64 Next