POLEMICHE PER LA PASQUA SOCIAL DI SALVINI COL MITRA

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

VISTO IL PERSONAGGIO ERA MEGLIO SE MORISI AVESSE POSTATO LA FOTO CON IL PISTOLONE AD ACQUA

Un augurio di Buona Pasqua un po’ insolito quello di Luca Morisi, il “filosofo informatico” che si occupa della promozione dell’immagine di Matteo Salvini sui social media.
Il leader della Lega è ritratto mentre tiene in mano un mitra, osservandolo con attenzione. “Vi siete accorti che fanno di tutto per gettare fango sulla Lega? Si avvicinano le Europee e se ne inventeranno di ogni per fermare il Capitano. Ma noi siamo armati e dotati di elmetto! Avanti tutta, Buona Pasqua!”, è il commento al post, lanciato su Facebook.
Un messaggio fatto circolare mentre il Carroccio è nel mirino degli attacchi degli alleati 5Stelle oltre che al centro delle polemiche per diverse inchieste giudiziarie.
Immediate le reazioni sui social. Lo scrittore Roberto Saviano: “Questa di Morisi, oltre a essere una grave minaccia alla nostra Democrazia, è istigazione a delinquere, reato procedibile d’ufficio. Ognuno di noi può denunciare questo atto. Vi invito a farlo”.
Dal Partito democratico interviene la vicesegretaria, Paola De Micheli, che commenta: “La tragedia di un uomo ridicolo che avverte di aver fallito. Ipocrisie per nascondere che in Italia non c’è più lavoro”, dice.
Per Massimiliano Smeriglio, candidato Pd alle europee, “Matteo Salvini con quel mitra in mano sembra il sergente delle Sturmtruppen. Se quell’uomo non fosse il ministro dell’Interno della Repubblica Italiana sarebbe solo un’immagine ridicola e patetica e non un’inaccettabile provocazione nel giorno già funestato dall’attentato in Sri Lanka”.
E la deputata dem Alessia Morani su Luca Morisi: “Questo soggetto andrebbe licenziato in tronco”. L’europarlamentare dem, Pina Picierno: “Salvini prenda le distanze dal post che il suo social media manager ha pubblicato. Lo faccia immediatamente e con chiarezza. Il ministro dell’interno non puó permettere che oggi si istighi alla violenza, specie sui social. Non c’è nessuna guerra in corso contro la lega, nè bisogno di armarsi con mitra ed elmetto”.
Duro anche Nicola Fratoianni de La Sinistra: “Un consigliere ministeriale del ministro dell’Interno non si può permettere di scrivere sui social ‘noi siamo armati’, postando una foto su Facebook con Salvini con un mitragliatore in mano. Ha lanciato un messaggio minaccioso, pericoloso, istigatore di possibili future violenze”.
E Marco Bentivogli, segretario della Fim Cisl, si chiede: “Ma un metalmeccanico con le sue tasse deve pagare lo stipendio di Luca Morisi?”

(da agenzie)

Mia Immagine

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Prev 1 of 72 Next
Prev 1 of 72 Next